Genitori iperprotettivi, cosa rischiano i bambini.

Essere troppo presenti nella vita dei propri figli può influenzarne negativamente lo sviluppo e la crescita. La psicologa Stefania Andreoli spiega perché

Molte mamme e molti papà sono iperprotettivi nei confronti dei loro figli. Un atteggiamento che rischia spesso di creare conseguenze negative sul loro sviluppo. «Il pericolo principale che si corre è che i bambini non crescano. Ciò può accadere sia se mamma e papà non li sostengono nelle loro istanze evolutive, sia se sono troppo apprensivi» avverte la dottoressa Stefania Andreoli, psicologa e psicoterapeuta.

«Uno degli errori più frequenti che i genitori molto protettivi tendono a commettere è sovrapporre i loro bisogni di tenere tutto sotto controllo alle esigenze dei piccoli, anziché riconoscerle come loro ansie.

Un atteggiamento che non favorisce la naturale identificazione e, di conseguenza, il distacco dai loro figli che spesso si ritrovano a non avere gli “anticorpi” per fronteggiare le situazioni avverse e rimangono sugli “spalti” anziché scendere in campo per giocare la “partita della vita”» spiega la psicologa.

COSA EVITARE
«La tutela e il rispetto della dignità dei figli sono obiettivi primari dei genitori. Ciò, però, non significa evitare che i bambini facciano esperienza e che imparino, anche attraverso l’errore o la sperimentazione personale» avverte l’esperta. «Per fare un esempio: è bene non perdere di vista un bambino al parco. Ma lo è di meno seguirlo come un’ombra per evitare che inciampi, si sporchi, diventi grande tramite il gioco. Evitiamo del tutto di anticipare e prevenire ciò che può succedere: non mettiamoci tra i nostri figli e la vita. Mettiamoci, se occorre, tra loro e la morte». Attenzione poi anche ai sensi di colpa. «Spesso abbiamo paura di non fare abbastanza, ma non abbiamo mai paura di fare troppo, che è invece un rischio reale che può sfociare in ipercura» avverte la dottoressa Andreoli.

Continua a leggere su

https://www.vanityfair.it/lifestyle/bambini/2019/05/17/genitori-iperprotettivi-cosa-rischiano-bambini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *